triplex21.jpgtriplex22.jpg

Dottoressa Chiara Matteuzzi

dott.ssa Chiara Matteuzzi

qui tovate il mio cv

Come posso descrivermi? Da piccola ero sottopeso e il mio più grande incubo era la tavola (narrasi che rifiutavo cioccolata e che sono riuscita a tenere in bocca un tortellino per ben mezz'ora facendolo passare da una guancia all'altra), ma amavo cucinare; ho iniziato a preparare risotti e pollo alla cacciatora ad 8 anni! Crescendo questa mia disappetenza si è dissolta e sono diventata un'estimatrice del cibo buono, spesso goloso ma sforzandomi per farlo essere sempre sano. Alle scuole superiori, mentre infornavo qualche dolce, sognavo di diventare nutrizionista di una squadra di calcio di seria A (non dico quale, non voglio eliminare in automatico una buona parte di voi lettori che vorreste venire da me!!!!) e così ho deciso di dedicarmi a realizzare il mio sogno. 

Vi premetto una cosa ODIO la parola dieta, è uno stile di vita, quello che vi consegno è un abito su misura per una donna e una moto truccata per un uomo!! ODIO sentir parlare di Kcal considerare il cibo solo come fonte di energia è un errore, il cibo è nutrimento ed anche a parità di Kcal due piatti possono svolgere ruoli opposti sia da un punto di vista biologico che psicologico.

Forse volete anche qualche informazione sulla mia carriera scolastica e professionale? Sono nata a Bibbiena (Arezzo) il 12/08/1988. Mi sono diplomata nel 2007 al Liceo Scientifico G.Galilei di Poppi. Nel 2010 ho conseguito la laurea triennale in Scienze Biologiche presso l'Università degli Studi di Firenze e nel Novembre 2012 la laurea magistrale in Biologia Applicata a Scienza della Nutrizione a Milano con 110 e lode. Durante la mia permanenza a Milano ho svolto un tirocinio della durata di un anno al Dipartimento di Disturbi del Comportamento Alimentare dell'Ospedale San Raffaele. Un periodo bellissimo ma estremamente delicato, i pazienti con Disturbi Alimentari cercano di convincerti a vedere il mondo con i loro occhi e sta a te avere quella capacità nell'ascoltarli senza però farti trascinare nel vortice, hanno bisogno di essere presi per mano e accompagnati non lasciati da soli davanti ad un piatto di pasta come se fossero in punizione.

Nella mia tesi, dal titolo "Valutazione del dispendio energetico totale in una popolazione affetta da Disturbi del Comportamento Alimentare: confronto tra Holter Metabolico e BFMNU", sono andata a confrontare i valori del fabbisogno energetico rilevati tramite l'utilizzo dell'Armband (o Holter metabolico) e del metodo BFMNU. I soggetti del mio studio erano affetti da anoressia nervosa e ricoverati al San Raffaele.

Sempre nello stesso periodo ho effettuato un praticantato nel Dipartimento dei Disturbi del Comportamento Alimentare dell'Ospedale San Gerardo di Monza.

Nel Novembre 2012 ho sostenuto l'esame di stato sez.A che mi ha abilitata alla professione di Biologa Nutrizionista (n°iscrizione 068381).

Da Febbraio a Maggio 2013 sono stata stagista presso lo studio di una nutrizionista ad Arezzo.

Dal Giugno 2013 ho aperto un ambulatorio privato a Ponte a Poppi (Ar).

Dal 2016 ho iniziato una collaborazione presso la Fondazione Pas di Pontassieve (Fi) ed il Centro Studi Cognitivi a Firenze.

Sono stata cultore della materia di Nutraceutica nel Corso di Farmacologia, Nutraceutica e Statistica presso il cdl in Scienze Motorie, Sport e Salute dell' Università degli Studi di Firenze.

Nell'inverno 2014-2015 ho seguito un progetto in Friuli Venezia Giulia che prevedeva l'analisi genetica ed epigenetica di popolazioni con un patrimonio genetico conservato. Durante il progetto ho svolto un'indagine alimentare seguendo il metodo BFMNU, oltre a questo ho valutato la composizione corporea dei soggetti afferenti utilizzando un Body Scanner per la riproduzione dell'immagine in 3D del corpo. Con i risultati ottenuti sono stata relatrice presso il Mini Simposio "Il pubblico e il mercato delle diete: il contributo del metodo Biologia-Fisiologia Modellistica della Nutrizione Umana (B.F.M.N.U)" il 25 settembre 2015 presso l'Università degli Studi di Milano.

Mi appassiona parlare, sono una gran chiacchierona e parlare di nutrizione mi dà una profonda energia! Ho tenuto una relazione sulle Etichette Alimentari, un mondo in manco al consumatore il cui valore è inestimabile, e una su Alimentazione e Cefalee ad un convegno a Firenze organizzato dalla Società Italiana di Psiconeuroendocrinoimmunologia.

Come avrete capito sono molto entusiasta dei miei studi, mi affascina il campo della nutrizione sia clinica che applicata e per non rimanere indietro sulle scoperte più recenti seguo regolarmente corsi che mi permettono di essere continuamente aggiornata, l'ultimo in ordine temporale ma non ultimo in assoluto è stato Nutrizione nelle Varie Discipline Sportive una meraviglia!!

Sfortuatamente ancora non sono riuscita ad arrivare alla serie A ma...sono un Leone e la resa non fa parte del mio carattere!! Ecco, non mi arrendo, se mi pongo un obiettivo mi impegno per raggiungerlo e questo cerco di trasmetterlo a voi che vi rivolgete a me. Cambiare modo di mangiare non è impossibile anzi deve diventare una sfida a scoprire nuovi piatti e questo lo faremo INSIEME mai vi sentirete dire "questa è la dieta arrangiati" ma con calma, confrontandoci, sentendoci ad ogni bisogno insieme arriveremo agli obiettivi! 

Joomla templates by a4joomla